Author: pelissero

HomeArticles posted by pelissero (Page 4)

Il #Barbaresco è un vino DOCG piemontese. La zona di origine delle uve atta a produrre i vini a denominazione di origine controllata e garantita «Barbaresco» comprendente i territori già delimitati con decreto ministeriale 31 agosto 1933, include l'intero territorio dei comuni di Barbaresco, Neive, Treiso e la parte della frazione San Rocco. Sebbene Barbaresco fosse conosciuta per la qualità delle sue uve Nebbiolo, spesso vendute a produttori di Barolo, la data riconosciuta di nascita del vino Barbaresco è il 1894, quando la Cantina Sociale di Barbaresco fu fondata. Un ruolo fondamentale fu quello del generale Paolo Francesco Staglieno, responsabile della prima versione del vino da uve Nebbiolo

Cari Amici, giunti alle porte dell autunno dopo una breve, fresca estate, ed in attesa dell inizio delle tradizionali operazioni vendemmiali ormai dietro l angolo e' con grande onore ed orgoglio che possiamo finalmente annunciarvi una grande e strabiliante notizia: il nostro BARBARESCO VANOTU 2010 ha accompagnato Sua Santita' Papa Francesco durante il Suo volo diretto in Corea del Sud in data 13 agosto. Il nostro Barbaresco piu' storico ed importante e' stato infatti selezionato in abbinamento al menu di bordo previsto per il Santo Padre durante il Suo viaggio. Questo avvenimento e' sicuramente uno dei piu' significativi per la nostra azienda e si tratta di un riconoscimento

“Rencontres Internationales Vignerons – Barolo, Barbaresco & Rioja” è l’incontro-evento a cui abbiamo partecipato dall’1 al 4 luglio scorso, quattro giorni intensi alla scoperta di questo territorio vitivinicolo del nord della Spagna, delle sue tradizioni e delle sue cantine 🇪🇦🍷 La Rioja, suddivisa fra Rioja Alta, Rioja Baja and Rioja Alavesa, è patria dei più conosciuti vini spagnoli a livello internazionale insieme allo Sherry. I vini Rioja sono in genere una miscela di uve di diversi vitigni e possono essere rossi, bianchi o rosé. La Rioja ha un totale di 57.000 ettari coltivati, producendo 250 milioni di litri di vino all'anno, di cui l'85% è rosso. Grazie ancora agli

Nebbioli 2016: SUPER! Queste immagini sono a testimonianza del fatto che le nostre uve crescono e maturano su un terreno “sano e pulito”, e che nelle nostre vigne i trattamenti contro le malattie della vite sono poco invasivi e ridotti al minimo indispensabile…tanto che questo insetto ha deciso di fare dei nostri grappoli di Nebbiolo la sua casa-vacanze!!! La Chrysoperla carnea è un insetto dell'ordine dei Neurotteri (famiglia Chrysopidae), comunemente chiamato crisopa. È una delle specie di maggior interesse nel settore della lotta biologica per la notevole attività delle larve soprattutto nella lotta agli Afidi. C. carnea è una specie diffusamente allevata in diverse biofabbriche in America e